Tecna

TECNA Srl

Strada Guidorossi 1/A
43126 Parma
tel. 0521.030551 - fax 0521.030543

Ambiente e sicurezza, non solo per slogan!

News

hands of worker in yellow gloves with hardhat and aluminium tool case, selective focus

Chi è il Preposto?
Nelle aziende i preposti hanno il “compito fondamentale di verificare la concreta attuazione delle procedure comportamentali stabilite dall’azienda, e dalla legge, tese alla protezione dei lavoratori e alla prevenzione dei rischi presenti negli ambienti di lavoro

Il preposto è colui che “sovrintende a tutte le attività cui è addetto un gruppo di lavoratori”.
E dunque i preposti sono “responsabili, nell’ambito delle specifiche attribuzioni e competenze, anche in materia di attuazione delle misure di prevenzione e protezione; in particolar modo hanno il dovere di:

  • vigilare in merito all’attuazione degli adempimenti di sicurezza;
  • vigilare sull’osservanza da parte dei singoli lavoratori delle disposizioni previste.
  • informare i lavoratori sui rischi a cui sono esposti;
  • vigilare sull’uso dei DPI;
  • verificare l’attuazione del piano di manutenzione delle macchine e predisporre verifiche e controlli sulle stesse;
  • segnalare ai superiori comportamenti scorretti o disfunzioni del sistema di prevenzione;
  • verificare se, nelle fasi di produzione, si presentino rischi imprevisti e adotta le opportune cautele.

In merito all’attività di sorveglianza e controllo, si può affermare che il preposto rappresenti quindi “l’occhio” del Datore di Lavoro e del dirigente sul posto di lavoro.

E se tale attività non è svolta in modo adeguato “è anch’esso responsabile per colpa in caso di infortunio e/o di insorgenza di malattia professionale”.

I preposti devono ricevere a cura del datore di lavoro, un’adeguata e specifica formazione e un aggiornamento periodico in relazione ai propri compiti in materia di salute e sicurezza del lavoro.

Nelle aziende i preposti hanno quindi il “compito fondamentale di verificare la concreta attuazione delle procedure comportamentali stabilite dall’azienda, e dalla legge, tese alla protezione dei lavoratori e alla prevenzione dei rischi presenti negli ambienti di lavoro”.

E anche prescindendo da una formale investitura da parte del datore di lavoro nella posizione di preposto con attribuzione dei compiti connessi e delle conseguenti responsabilità, “il preposto (anche di fatto) sarà comunque obbligato a rispettare e a far rispettare ai lavoratori la normativa antinfortunistica, in quanto espressamente menzionato tra i soggetti contitolari dell’obbligazione di sicurezza”.

Per maggiori informazioni sulla figura ed identificazione del Preposto e sui corsi di formazione da svolgere contattateci allo 0521/030551 o ad info@tecnaparma.it

corsi_tecna_web

Scopri le nuove edizioni dei corsi sulla sicurezza, potrai iscriverti online al corso di tuo interesse o inviando la scheda di iscrizione compilata al fax 0521030543 o alla mail a.brusco@tecnaparma.it

Ricordiamo importante scadenza!
Per i lavoratori con formazione generale e specifica riconosciuta, successiva al 11.1.2007 e precedente al 11.1.2012, dovrà essere completato l’aggiornamento entro il 11.1.2017 ( ai sensi degli Accordi Stato Regioni del 21.12.2011).

Per i Datori di Lavoro con incarico RSPP con formazione precedente al 11.1.2012, dovrà essere completato l’aggiornamento entro il 11.1.2017( ai sensi degli Accordi Stato Regioni del 21.12.2011).

Check-up formazione
Per fare chiarezza sulle prossime scadenze dei corsi, compila la scheda check-up e inviacela, riceverai un preventivo gratuito. Ti affiancheremo per essere tempestivi sugli aggiornamenti e sui corsi completi. Potrai partecipare alle nostre aule oppure programmare il corso presso la tua sede.
Scarica il modulo.

 

Oltre ai corsi in calendario per le figure specifiche previste dal D.Lgs. 81/08,  Tecna srl organizza in collaborazione con il Datore di Lavoro, percorsi formativi personalizzati presso le Aziende per:

  • Dirigenti e Preposti
  • Sicurezza per lavoratori
  • Addetti alle Squadre Antincendio
  • Addetti alle Squadre di Primo Soccorso
  • Igiene alimentare
  • Controllo dell’intero ciclo d’analisi e riduzione del rischio legionellosi
  • Privacy
  • Sistri
  • Gestione ambientale
  • Rischi specifici aziendali (lavoro in spazi confinati, lavori in altezza,utilizzo DPI III cat.)
  • Operatori utilizzo attrezzature da lavoro: carrelli elevatori semoventi,piattaforme aeree, macchine movimento terra, gru su autocarro, trattori)
  • Addetti utilizzo carroponte
  • Qualifica PES –PAV – PEI
  • Attività lavorativa in presenza di traffico veicolare
  • Corsi di aggiornamento

Per maggiori informazioni:  tel. 0521030551 oppure info@tecnaparma.it

 

Multi-Ethnic Group Working Together

Scopri le nuove edizioni dei corsi sulla sicurezza, potrai iscriverti online al corso di tuo interesse o inviando la scheda di iscrizione compilata al fax 0521030543 o alla mail a.brusco@tecnaparma.it

 

Ti ricordiamo:
Per i lavoratori con formazione generale e specifica riconosciuta, successiva al 11.1.2007 e precedente al 11.1.2012, dovrà essere completato l’aggiornamento entro il 11.1.2017 ( ai sensi degli Accordi Stato Regioni del 21.12.2011).

 

Oltre ai corsi in calendario per le figure specifiche previste dal D.Lgs. 81/08,  Tecna srl organizza in collaborazione con il Datore di Lavoro, percorsi formativi personalizzati presso le Aziende per:

  • Dirigenti e Preposti
  • Sicurezza per lavoratori
  • Addetti alle Squadre Antincendio
  • Addetti alle Squadre di Primo Soccorso
  • Igiene alimentare
  • Controllo dell’intero ciclo d’analisi e riduzione del rischio legionellosi
  • Privacy
  • Sistri
  • Gestione ambientale
  • Rischi specifici aziendali (lavoro in spazi confinati, lavori in altezza,utilizzo DPI III cat.)
  • Operatori utilizzo attrezzature da lavoro: carrelli elevatori semoventi,piattaforme aeree, macchine movimento terra, gru su autocarro, trattori)
  • Addetti utilizzo carroponte
  • Qualifica PES –PAV – PEI
  • Attività lavorativa in presenza di traffico veicolare
  • Corsi di aggiornamento

Per maggiori informazioni:  tel. 0521030551 oppure info@tecnaparma.it

trattore_1163768849L’Inail ha pubblicato un pratico pieghevole gratuito dedicato all’utilizzo dei trattori agricoli o forestali .
Il manuale riporta le informazioni legate alle varie tipologie di rischio connesse all’attività e all’abilitazione per il patentino.

  CHI E QUANDO DEVE CONSEGUIRE L’ABILITAZIONE?
  Legge 9.8.2013, n. 98, modificata dall’art. 8 comma 5-bis Legge 27.2.2015, n. 11

LAVORATORI DEL SETTORE AGRICOLO CHE:
ALLA DATA DEL 31 DICEMBRE 2015
Corso di formazione Corso di aggiornamento (ogni 5 anni)
Sono GIÀ addetti alla conduzione del trattore agricolo o forestale, ma NON hanno nessuno dei requisiti (esperienza documentata o formazione) entro il31 dicembre 2017 entro 5 anni dall’avvenuta formazione
NON sono addetti alla conduzione del trattore agricolo o forestale e NON hanno nessuno dei requisiti (esperienza documentata o formazione) Corso prima dell’utilizzo entro 5 anni dall’avvenuta formazione
Hanno una formazione pregressa equiparabile a quella prevista dall’Accordo del 22/02/2012 (perché il corso di formazione seguito era di durata non inferiore, composto da un modulo giuridico, tecnico, pratico e da una verifica finale di apprendimento) entro il31 dicembre 2020
Hanno una formazione pregressa NON equiparabile a quella prevista dall’Accordo del 22/02/2012 (corso di formazione di durata inferiore, ma composto da un modulo giuridico, tecnico, pratico e da una verifica finale di apprendimento) entro il31 dicembre 2017
Hanno una formazione pregressa NON equiparabile a quella prevista dall’Accordo del 22/02/2012 (corso di formazione di durata inferiore senza verifica finale di apprendimento) con verifica di apprendimento entro il31 dicembre 2017
Sono addetti alla conduzione e hanno esperienza documentata almeno pari a 2 anni. entro il13 marzo 2017

 

Manuale informativo INAIL

Tecna in qualità di “soggetto formatore” è a disposizione delle aziende per organizzare il corso di formazione e addestramento.

 

Scopri le nuove edizioni dei corsi sulla sicurezza, potrai iscriverti online al corso di tuoThinkstockPhotos-479901048 (1)
interesse o inviando la scheda di iscrizione compilata al fax 0521030543 o alla mail a.brusco@tecnaparma.it

 

 

Oltre ai corsi in calendario per le figure specifiche previste dal D.Lgs. 81/08,  Tecna srl organizza in collaborazione con il Datore di Lavoro, percorsi formativi personalizzati presso le Aziende per:

  • Dirigenti e Preposti
  • Sicurezza per lavoratori
  • Addetti alle Squadre Antincendio
  • Addetti alle Squadre di Primo Soccorso
  • Igiene alimentare
  • Controllo dell’intero ciclo d’analisi e riduzione del rischio legionellosi
  • Privacy
  • Sistri
  • Gestione ambientale
  • Rischi specifici aziendali (lavoro in spazi confinati, lavori in altezza,utilizzo DPI III cat.)
  • Operatori utilizzo attrezzature da lavoro: carrelli elevatori semoventi,piattaforme aeree, macchine movimento terra, gru su autocarro, trattori)
  • Addetti utilizzo carroponte
  • Qualifica PES –PAV – PEI
  • Attività lavorativa in presenza di traffico veicolare
  • Corsi di aggiornamento

Per maggiori informazioni:  tel. 0521030551 oppure info@tecnaparma.it

 

 

 

 

463312477%20(1)-58722542Il seminario organizzato da CNA Parma in collaborazione con Tecna srl si rivolge a chi si occupa di tutti gli adempimenti ambientali in azienda, propone una ricognizione sulle novità della normativa vigente, in modo da fornire le informazioni necessarie per affrontare le problematiche sui rifiuti, i RAEE, gli F-gas, gli imballaggi, e capirne gli obblighi e le responsabilità a carico dell’impresa.

La partecipazione è aperta a tuttigratuita; per ragioni organizzative vi chiediamo di voler cortesemente confermare la partecipazione mediante semplice email a info@tecnaparma.it indicando il numero di persone che interverranno e, se interessati a ricevere un attestato di partecipazione, anche nome e cognome di chi sarà presente.

Di seguito riportiamo un programma dettagliato degli argomenti che verranno affrontati nel corso del seminario:

Rifiuti Nuova classificazione dei rifiuti ai sensi del Regolamento n. 1357/2014; Nuovo elenco dei codici CER ai sensi della Decisione n. 2014/955/UE; Obblighi per i produttori di rifiuti speciali pericolosi: quali analisi? Quando effettuarle? Casi pratici di gestione dei rifiuti identificati con codice CER pericoloso o codice CER speculare; SISTRI: soggetti obbligati all’utilizzo e novità derivanti dalla nuova classificazione dei rifiuti

Albo Gestori Ambientali Trasporto rifiuti e RAEE – Rifiuti di Apparecchiature Elettriche e Elettroniche; Nuove modalità di presentazione delle pratiche mediante il portale Agest Telematico;

F-GAS – Gas fluorurati ad effetto serra Dichiarazione Fgas: che cosa riguarda, chi deve presentarla ed entro quale termine; Obblighi per chi effettua interventi di manutenzione su apparecchiature contenenti gas fluorurati ad effetto serra; Obblighi per chi possiede apparecchiature contenenti gas fluorurati ad effetto serra; Casi pratici: adempimenti in capo ai manutentori e alle imprese che effettuano interventi su circuiti contenenti gas fluorurati ad effetto serra; Registro di apparecchiatura: chi è soggetto alla tenuta; Certificazione delle imprese e delle persone: chi è soggetto e quali sono gli adempienti; Formazione per il personale che effettua manutenzioni su apparecchiature contenenti gas fluorurati ad effetto serra.

Conai – Consorzio Nazionale Imballaggi Quali obblighi per i produttori e gli importatori di imballaggi.

 

MODULO DI ISCRIZIONE

 

th9T5OCGA8Approvato in Conferenza Stato-Regioni, nella seduta del 7 maggio 2015, il documento intende riunire, aggiornare e integrare tutte le indicazioni riportate nelle precedenti linee guida nazionali e normative:

–  Linee guida per la prevenzione ed il controllo della legionellosi’, pubblicate in G.U. del 5 maggio 2000;
–  Linee guida recanti indicazioni sulla legionellosi per i gestori di strutture turistico-recettive e termali;
–  Linee guida recanti indicazioni ai laboratori con attività di diagnosi microbiologica e controllo ambientale della legionellosi (G.U. n 28 del 4 Febbraio 2005 e G.U. n 29 del 5 Febbraio 2005).

Le linee guida sono state  aggiornate alla luce delle nuove conoscenze scientifiche, con l’ausilio tecnico-scientifico dell’Istituto Superiore di Sanità e di figure istituzionali esperte del settore.

A CHI CI SI RIVOLGE:

  • tecnici progettisti
  • impiantisti
  • albergatori
  • responsabili di:
    • strutture nosocomiali
    • strutture turistico ricettive (alberghi, centri termali, campeggi, ecc)
    • strutture di riposo per anziani
    • edifici penitenziari
    • impianti sportivi
    • impianti natatori
    • centri benessere
    • strutture ad uso collettivo (asili, scuole, centri estivi, ricoveri, teatri, cinema, centri commerciali, ecc)
  • operatori  sanitari
  • settore odontoiatrico

Il Protocollo di Controllo del rischio Legionellosi si divide in tre fasi sequenziali e correlate tra loro, Tecna srl è di supporto alle aziende ed ai loro responsabili per:

–  fase di valutazione del rischio;
 fase di gestione del rischio;
–  comunicazione del rischio.

Tecna srl è a disposizione per organizzare attività formative/informative con l’obiettivo di favorire l’acquisizione delle conoscenze necessarie a controllare l’intero ciclo d’analisi e riduzione del rischio.

Per maggiori informazioni siamo a completa disposizione al numero 0521/030551.

 

 

 

La Camera di Commercio di Parma ha deliberato la riapertura di due bandi per la concessione di finanziamenti a fondo perduto per le aziende del territorio.contributo
Il primo bando riguarda investimenti in aziende in merito alla sicurezza e alla prevenzione sul lavoro, il secondo la partecipazione a eventi espositivi.

Sicurezza lavoro

Previsti finanziamenti fino all’importo massimo di 1.500 euro per ogni intervento, importo del quale la Camera di commercio finanzierà il 20%.
Ogni impresa, può ottenere l’agevolazione “nell’arco di due anni consecutivi, per una cifra massima di 6.000,00 euro; nell’arco della vita dell’impresa, per una cifra massima complessiva di 10.000,00 euro”.

Questi gli interventi ammissibili:

  1. “acquisto di attrezzature e/o macchinari in sostituzione di precedenti non a norma (Titolo III  D.Lgs n. 81/2008); D.Lgs n. 81/2008);D.Lgs n. 81/2008);
  2. adeguamento di macchinari esistenti in azienda non più rispondenti alle disposizioni comunitarie in materia di sicurezza (Titolo III – D.Lgs n. 81/2008);
  3. acquisto dispositivi di protezione individuale (Titolo III – D.Lgs n. 81/2008);
  4. messa a norma dell’impianto elettrico;
  5. attività di consulenza e supporto per la effettuazione della valutazione dei rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori e prima stesura ed elaborazione del relativo documento contenente le misure di prevenzione/protezione e il programma di attuazione delle stesse (Titolo I – D.Lgs n. 81/2008);
  6. valutazione da agenti fisici (Titolo VIII – D.Lgs n. 81/2008);
  7. valutazione dell’esposizione a sostanze pericolose (Titolo IX – D.Lgs n.81/2008) e valutazione all’esposizione ad amianto e adozione di idonee misure preventive (D.Lgs n . 257/2006);
  8. consulenza e assistenza finalizzata all’ottenimento dell’autorizzazione prevista dal D.Lgs n. 152/2006 sulle emissioni in atmosfera degli agenti inquinanti;
  9. interventi, inclusi la consulenza e l’assistenza, necessari al rilascio del titolo autorizzativo ai fini della prevenzione incendi e finalizzati alla valutazione obbligatoria del rischio incendi nei luoghi di lavoro e alla redazione del Piano di Gestione delle Emergenze (DM 10/03/1998);
  10. adeguamento dei luoghi di lavoro (Allegato IV – D.Lgs n. 81/2008);
  11. realizzazione dei programmi di formazione generale obbligatoria in materia di sicurezza dei lavoratori, dirigenti e preposti, previsti dall’art. 37, commi 1, 2, 3, 4, 6, 7 e 9 del D.Lgs n. 81/2008 e dall’accordo del 21/12/2011 pubblicato sulla G.U. n. 8 del 26/01/2012 tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano per la formazione dei lavoratori; non sono finanziabili i Corsi di Formazione per RSPP e RLS;
  12. altri interventi specifici, debitamente documentati, ai sensi degli altri titoli del D.Lgs n. 81/2008, da valutare caso per caso.
    La scadenza per la presentazione delle domande è stata fissata al 30 settembre 2015.

Fiere

Per quanto riguarda l’impegno delle aziende in fiere e mostre i contributi saranno pari a:

  • 20% per gli eventi in Italia e fino a un massimo di 600 euro;
  • 40% per gli eventi europei o extraeuropei con importi che potranno arrivare rispettivamente a 1.300 euro nel primo caso e 2.500 euro nel secondo. 
  • Tecna srl si propone per dare assistenza e consulenza alle aziende interessate.
  • In questo caso la scadenza è fissata al 31 luglio 2015.

Tecna srl si propone per dare assistenza e consulenza alle aziende interessate

imagesIBN92ZBHIl Decreto Interministeriale del 4 Marzo 2013 entrato in vigore il 20 aprile 2013 ha introdotto la formazione per gli
Addetti Alla Pianificazione, Controllo E Apposizione Della Segnaletica Stradale Destinata Alle Attività Lavorative Che Si Svolgano In Presenza Di Traffico Veicolare.

Entro il 20.04.2015 sono tenuti allo svolgimento dei corsi i lavoratori, che alla data di entrata in vigore del D.I del 4 marzo 2013, il 20.04.2013, operano già nel settore da almeno 12 mesi.

L’aggiornamento della formazione dei lavoratori, operatori e preposti, deve essere garantito ogni 4 anni.

Il Decreto prevede un percorso formativo strutturato in due moduli (tecnico e pratico) della durata complessiva di 4 ore.

Il corso può essere organizzato presso la sede dell’azienda oppure in aula.

Al termine del percorso formativo, sarà rilasciata la certificazione attestante l’avvenuta formazione.