Tecna

TECNA Srl

Strada Guidorossi 1/A
43126 Parma
tel. 0521.030551 - fax 0521.030543

News

Pubblichiamo di seguito la tabella con i valori dei contributi ambientali/aliquote forfettarie in vigore nel 2021 e da gennaio 2022.

 

Contattaci per maggiori informazioni:

Tel. 0521 030551 | E-mail: info@tecnaparma.it 

Il 21 gennaio 2022 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo DPCM con le istruzioni per la compilazione e la modulistica per il MUD (Modello Unico di Dichiarazione ambientale), che sarà utilizzato per le dichiarazioni da presentare nel 2022 con riferimento all’anno precedente (2021).

Il MUD resta articolato nelle consuete 6 Comunicazioni che devono essere presentate dai soggetti tenuti all’adempimento:

  1. Comunicazione Rifiuti
  2. Comunicazione Veicoli Fuori Uso
  3. Comunicazione Imballaggi, composta dalla Sezione Consorzi e dalla Sezione Gestori Rifiuti di imballaggio.
  4. Comunicazione Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche
  5. Comunicazione Rifiuti Urbani raccolti in convenzione
  6. Comunicazione Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche.

Il termine per la presentazione del MUD è fissato in centoventi giorni a decorrere dalla data di pubblicazione e, dunque, slitta al 21 maggio 2022, come previsto dall’art. 6 co. 2-bis della Legge di riferimento (L. 70/04) il quale prevede che, qualora si renda necessario apportare nell’anno successivo a quello di riferimento modifiche ed integrazioni al MUD, le predette modifiche ed integrazioni sono disposte con DPCM, da pubblicare nella Gazzetta Ufficiale entro la data del 1° marzo; in tale ipotesi, il termine per la presentazione del modello è fissato in centoventi giorni a decorrere dalla data di pubblicazione del predetto decreto.

Negli allegati che potrete consultare e scaricare, il testo del decreto, la modulistica ordinaria, quella semplificata, le istruzioni per la compilazione e le indicazioni per l’invio telematico.

Allegati:

 

Per prenotare le attività di predisposizione e trasmissione del MUD contattaci al numero 0521 030551 oppure invia un’email a: info@tecnaparma.it

A seguito dell’entrata in vigore del DL 7 gennaio 2022, abbiamo predisposto il cartello, pensato per le attività di ristorazione, da affiggere nei locali che sintetizza le modalità di accesso con Super Green Pass al chiuso, all’aperto e al banco.

Per quanto riguarda l’ASPORTO, abbiamo ritenuto utile richiamare l’attenzione sull’opportunità da parte dei clienti, di prenotare il ritiro presso il locale di quanto ordinato, onde evitare contestazioni da parte delle autorità di controllo che diversamente non hanno possibilità di distinguere chi fa asporto da chi sta consumando.

Il manifesto può essere affisso da tutte le attività di ristorazione, e anche da coloro che svolgono anche attività di ristorazione, cioè somministrazione di alimenti e bevande come ad esempio: pasticcerie, gelaterie, panificatori, birrerie, enoteche. In questo senso per estensione possono essere ricompresi gli agriturismi che somministrano pasti e bevande.

Scarica il CARTELLO INFORMATIVO

 

Contattaci per maggiori informazioni:

Tel. 0521 030551 | E-mail: info@tecnaparma.it 

A seguito dell’entrata in vigore del DL 7 gennaio 2022 n.1, dal 20 gennaio al 31 marzo 2022, l’accesso alle attività di servizi alla persona – parrucchieri, barbieri, estetiste e tatuatori – sarà consentito esclusivamente ai possessori del Green Pass Base, rilasciato dopo avere ricevuto la prima dose di vaccino anti-Covid oppure con un tampone antigenico (valido 48 ore) o con un tampone molecolare (valido 72 ore).

L’obbligo di esibire la certificazione verde per l’accesso NON RIGUARDA i bambini al di sotto dei 12 anni.

E’ necessario inoltre scaricare l’app del Ministero della Salute (VerificaC19), unico strumento attivo per la verifica della certificazione, che consente di evitare di incorrere in sanzioni a seguito di eventuali controlli delle forze dell’ordine.

Per informare i clienti su queste nuove disposizioni vi invitiamo a scaricare il cartello ed esporlo all’ingresso del vostro salone.

 

Contattaci per maggiori informazioni:

Tel. 0521 030551 | E-mail: info@tecnaparma.it 

In attesa del testo ufficiale del nuovo Decreto Legge – 5 gennaio 2022, si riepilogano le principali e importanti novità mirate a “rallentare” la curva di crescita dei contagi relativi alla pandemia e a fornire maggiore protezione a quelle categorie che sono maggiormente esposte e che sono a maggior rischio di ospedalizzazione.

OBBLIGO VACCINALE

Il testo introduce l’obbligo vaccinale per tutti coloro che hanno compiuto i 50 anni. Per i lavoratori pubblici e privati con 50 anni di età sarà necessario il Green Pass Rafforzato per l’accesso ai luoghi di lavoro a far data dal 15 febbraio prossimo.

Senza limiti di età, l’obbligo vaccinale è esteso al personale universitario così equiparato a quello scolastico.

GREEN PASS BASE

È esteso l’obbligo di Green Pass cosiddetto ordinario a coloro che accedono ai servizi alla persona e inoltre a pubblici uffici, servizi postali, bancari e finanziari, attività commerciali fatte salve eccezioni che saranno individuate con atto secondario per assicurare il soddisfacimento di esigenze essenziali e primarie della persona.

SMART WORKING

Il Consiglio dei Ministri è stato informato dal Ministro per la pubblica amministrazione, Renato Brunetta che è stata adottata d’intesa con il Ministro del lavoro e delle politiche sociali Andrea Orlando una circolare rivolta alle pubbliche amministrazioni e alle imprese private per raccomandare il massimo utilizzo, nelle prossime settimane, della flessibilità prevista dagli accordi contrattuali in tema di lavoro agile.

SCUOLA – CAMBIANO LE REGOLE PER LA GESTIONE DEI CASI DI POSITIVITÀ

Scuola dell’infanzia

Già in presenza di un caso di positività, è prevista la sospensione delle attività per una durata di 10 giorni.

Scuola primaria (Scuola elementare)

Con 1 caso di positività, si attiva la sorveglianza con testing. L’attività in classe prosegue effettuando un test antigenico rapido o molecolare appena si viene a conoscenza del caso di positività (T0), test che sarà ripetuto dopo 5 giorni (T5).

In presenza di 2 o più positivi è prevista, per la classe in cui si verificano i casi di positività, la didattica a distanza (DAD) per la durata di 10 giorni.

Scuola secondaria di I e II grado (Scuola media, liceo, istituti tecnici …)

  • Fino a 1 caso di positività nella stessa classe è prevista l’auto-sorveglianza e con l’uso, in aula, delle mascherine FFP2.
  • Con 2 casi nella stessa classe è prevista la didattica digitale integrata per coloro che hanno concluso il ciclo vaccinale primario da più di 120 giorni, che sono guariti da più di 120 giorni, che non hanno avuto la dose di richiamo. Per tutti gli altri, è prevista la prosecuzione delle attività in presenza con l’auto-sorveglianza e l’utilizzo di mascherine FFP2 in classe.
  • Con 3 casi nella stessa classe è prevista la DAD per 10 giorni.

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Milleproroghe, in vigore dal 31 dicembre 2021, che proroga al 30 giugno 2022 la sospensione in scadenza a fine anno degli obblighi di etichettatura ambientale degli imballaggi.

I prodotti privi dei requisiti di etichettatura già immessi in commercio al 1° luglio 2022 possono essere commercializzati fino all’esaurimento delle scorte.

 

Per maggiori informazioni è possibile contattare i nostri uffici, al seguente riferimento:

Alessandra Capella, Tecna S.r.l. 

Consulente Esperto in etichettatura ambientale degli imballaggi

Tel. 0521 030551 | E-mail: info@tecnaparma.it | a.capella@tecnaparma.it

 

Anche per il secondo semestre 2021, PolieCo, il Consorzio nazionale per il riciclaggio di rifiuti di beni in polietilene, ha deciso la rateizzazione dei contributi dovuti, in occasione della prossima scadenza prevista per il 15 gennaio 2022.

In particolare, sarà possibile versare i contributi consortili per il secondo semestre 2021 (al netto di iva) di importo superiore a 1.000 euro in tre rate uguali, senza applicazione di interessi, con scadenza al 31 gennaio 2022, 31 marzo 2022 e 31 maggio 2022.

Segnaliamo inoltre che con il D.Lgs.196/2021, riguardante l’utilizzo dei prodotti in plastica monouso, vengono modificate le sanzioni per la mancata adesione al PolieCo. La sanzione prevista dall’art.256 co.8 del D.Lgs.152/06, precedentemente pari ad un importo compreso tra 8.000 e 45.000 euro, viene ora definita in un importo fisso di 5.000 euro oltre l’obbligo di corresponsione dei contributi pregressi.

Fonte: www.polieco.it

In seguito alle variazioni riguardanti la definizione di “rifiuti urbani” prevista dal D.Lgs.116/2020, ed in particolare la classificazione come speciali, dei rifiuti derivanti da fosse settiche e reti fognarie identificati con i codici CER 20 03 04 e 20 03 06, il Comitato Nazionale dell’Albo Gestori Ambientali ha chiarito in quale categoria devono iscriversi i soggetti che si occupano della manutenzione di tali strutture e della raccolta e trasporto dei rifiuti (es: spurghisti).

In particolare, è stato definito che:

  • soggetti interessati devono essere iscritti nella categoria 4 ed all’Albo nazionale degli autotrasportatori di cose per conto terzi.
  • I soggetti eventualmente iscritti nella categoria 1 potranno continuare ad utilizzare tale iscrizione fino al termine di validità, dopodiché dovranno richiedere l’iscrizione nella categoria 4.

Viene infine ribadita l’esclusione dell’iscrizione nella categoria 2-bis come produttore iniziale.

 

Riferimento normativo: circolare del Comitato Nazionale dell’Albo Gestori Ambientali n.14 del 21/12/2021

 

Contattaci per maggiori informazioni:

Tel. 0521 030551 | E-mail: info@tecnaparma.it 

Il Comitato Nazionale dell’Albo Gestori Ambientali ha fornito alcuni chiarimenti in merito alla validità dei provvedimenti d’iscrizione ed alla data da apporre sul formulario d’identificazione dei rifiuti.

In merito alla validità dei provvedimenti d’iscrizione, si rimanda alle Delibere n. 1/2016 e 2/2020, le quali dispongono che l’efficacia, validità, variazioni e rinnovi delle iscrizioni, decorrono dalla data nella quale i relativi provvedimenti sono formalizzati e notificati, anche per via telematica. Inoltre, l’efficacia e la validità dei provvedimenti di rinnovo notificati prima della data di scadenza dell’iscrizione in essere, decorrono dal giorno successivo al termine di scadenza dell’iscrizione stessa.

Per quanto riguarda la data da riportare nel formulario d’identificazione dei rifiuti, occorre riportare quella di inizio validità dell’autorizzazione.

Pertanto:

per le prime iscrizioni, la data coincide con quella di notifica del provvedimento;

per i rinnovi:

     > se il provvedimento è notificato dopo la data di scadenza dell’iscrizione, la data d’inizio validità è quella della notifica del provvedimento;

     > se il provvedimento è notificato prima della scadenza dell’iscrizione, la data coincide con il giorno successivo a quello di scadenza della precedente iscrizione.

 

Riferimenti normativo: Circolare del Comitato Nazionale dell’Albo Gestori Ambientali n. 13 del 21/12/2021

É on line il calendario corsi con le nuove edizioni dei percorsi formativi in materia di sicurezza sul lavoro.
Sono confermate le diverse modalità di erogazione dei corsi: in aula, nel rispetto di tutte le norme per il contenimento del Covid-19, in videoconferenza e in e-learning.

 

 

È possibile iscriversi online al corso di proprio interesse, effettuando l’acquisto all’interno della sezione CORSI del nostro sito web oppure accedendo all’area riservata di Tecnaform.

Vantaggi e sconti
Per le aziende con contratto di consulenza Tecna e associate a CNA Parma è riservato uno sconto sul prezzo di listino.

 

Contattaci per maggiori informazioni:

Tel. 0521 030551 | Email formazione@tecnaparma.it