CONAI: sui pallet in legno, introdotta una nuova procedura semplificata per l’attività di riparazione

Dal 1° gennaio 2022 ha effetto una nuova procedura semplificata, introdotta dalla Circolare CONAI/Rilegno del 31 marzo 2022, riservata alle aziende che operano nel settore della riparazione di pallet in legno conformi a capitolati codificati, di proprietà di terzi.

Tale semplificazione riguarda la determinazione del Contributo ambientale CONAI (CAC) mediante la forfetizzazione del peso del materiale nuovo utilizzato per la riparazione.

Le disposizioni vanno ad integrare la Circolare del 2 dicembre 2021 con particolare riferimento al punto 4 del paragrafo c (casi particolari) relativo alle attività di riparazione di pallet in legno conformi a capitolati codificati, di proprietà di terzi.

Riportando anche tutte le altre procedure, per le quali non si segnalano variazioni, la Circolare del 31 marzo sostituisce integralmente la precedente.

Restano validi i comportamenti pregressi fino al 31 dicembre 2021 da parte di aziende che effettuano la riparazione di pallet in legno conformi a capitolati codificati, di proprietà di terzi. In particolare, il Consorzio prende atto dell’applicazione del Contributo ambientale o della sua esclusione effettuata dai riparatori nell’ambito dell’attività svolta.
Nell’approfondimento riportiamo i contenuti della nuova procedura semplificata per attività di riparazione dei pallet in legno conformi a capitolati codificati di proprietà di terzi.

Riferimento: Circolare CONAI/Rilegno del 31 marzo 2022